Lasciare la bicicletta nell’androne di casa è consentito?

casa

In assenza di un garage o un posto dove tenere al sicuro al propria bici quando torniamo a casa, quali alternative abbiamo? Lasciare la bici fuori per strada? In questo periodo non conviene proprio.

E’ possibile lasciare la bicicletta nell’androne di casa condominiale o nel sottoscala? Si e no.

Se il condominio è dotato di un regolamento che vieta a priori questo determinato uso (ossia il parcheggio della bicicletta nell’androne comune) c’è ben poco da fare. La bici dev’essere lasciata altrove.

Diverso il caso di mancanza o di silenzio del regolamento. La materia è regolata dal’art. 1102 c.c. secondo il quale ogni condomino ha diritto di usare le parti comuni nel modo che più si confà alle sue esigenze, purché ciò non comporti una modificazione della loro destinazione d’uso, un’alterazione del decoro dell’edificio o una lesione del pari diritto degli altri condomini.

Non è previsto che l’uso delle parti comuni siano identiche e contemporanee per tutti i condomini, ma comunque deve rimanere, potenzialmente, la stessa possibilità per tutti. Un dato dev’essere chiaro: la funzione dell’androne di casa non è certamente quella del parcheggio: esso serve come luogo di transito che collega la pubblica via alle scale che conducono alle unità immobiliari. La sosta di biciclette può essere consentita se temporanea e solamente per un limitato numero di condomini.

In definitiva: noi di A&G Real Estate vi consigliamo di richiedere sempre l’autorizzazione, ancor meglio se a tutti i condomini.

Fonte: Condominioweb