Inasprite le sanzioni contro gli agenti immobiliari abusivi

Dopo un lunghissimo iter parlamentare (ben sette anni) a febbraio è diventata legge l’inasprimento delle sanzioni per chi svolge abusivamente la professione di agente immobiliare. La norma è stata approvata dalla maggioranza delle forze politiche, senza nessun voto contrario, con grande soddisfazione di Gian Battista Baccarini, Presidente Nazionale Fiaip, associazione molto attiva per sconfiggere la piaga dell’abusivismo professionale. Dal 15 febbraio per gli agenti immobiliari abusivi sono previste penali fino a 50mila euro e il sequestro del luogo dove si svolge l’attività abusiva dagli agenti immobiliari.

Prima della modifica la legge prevedeva che l’abusivo dovesse subire tre sanzioni amministrative, prima di arrivare alla denuncia penale. Il centro studi Fiaip ha calcolato che il totale delle provvigioni percepite indebitamente dagli abusivi, ogni anno, è pari a 750 milioni di euro.

fonte: idealista